Tempo di lettura: 3 min Riprendo il mio blog, dopo un periodo di riflessione per il suicidio di mio fratello Paolo. E vi propongo qualche pensiero sulla fragilità di noi umani. Dall’Illuminismo settecentesco il nostro mondo è stato spesso orientato dall’idea del progresso, di uno sviluppo storico che è parso – malgrado varie fasi regressive e permanenti rischi di arretramento …

Leggi tutto

Suicidio e speranza

Tempo di lettura: 2 min Il suicidio di mio fratello Paolo, militante anarchico da oltre 50 anni, pone – tra l’altro – la questione del (presunto) tradimento dell’impegno a lavorare per la radicale trasformazione della società e della cultura, moltiplicando l’auto-organizzazione dal basso. Chi si uccide, pensano alcuni, abbandona il terreno della lotta e – con esso – le compagne …

Leggi tuttoSuicidio e speranza

Ciao, Paolo

Tempo di lettura: 2 min Avevo sospeso questo mio blog, senza annunciarlo, per un periodo di riflessione. Ma ora sento di parlarvi di un dolore privato: il suicidio di mio fratello Paolo, del quale ho seguito il drammatico percorso verso la morte per vari anni, sino alle ultime ore. Paolo si è tolto la vita con lucida consapevolezza, esercitando – …

Leggi tuttoCiao, Paolo

Selezione scientifica

Tempo di lettura: 2 min Questa è una storia vera, che conosco di persona. In un’impresa multinazionale si sta concludendo una selezione per il ruolo di prima segretaria dell’amministratore delegato, dirigente, pluriglotta. Dopo un lungo percorso affidato a una società di head hunting, al CEO viene presentato un trio di candidate: nessun maschio, tutte laureate e ultra40enni, due nubili o …

Leggi tuttoSelezione scientifica

Far finta di nulla

Tempo di lettura: 2 min I peccati sono di due tipi: quelli di azione (far qualcosa di ‘brutto’ e dannoso) e quelli di omissione (evitare di fare qualcosa di ‘bello’ e utile). Lo stesso vale per il giornalismo, specie quello degli opinionisti, che – per interessi personali e per servire i potenti – dicono o scrivono falsità oppure omettono di …

Leggi tuttoFar finta di nulla

Sguardo e labirinto

Tempo di lettura: 1 min Lo pensiamo in molti: l’esistenza non segue un sentiero rettilineo, ma un andamento a zig zag, con molte vie che si dimostrano vicoli ciechi e obbligano a cambiar direzione, tornare indietro, sbagliare ancora, sinché – finalmente – si trova la via d’uscita (secondo il procedimento del ‘try and error’, del ‘provando e riprovando’). Ebbene, per …

Leggi tuttoSguardo e labirinto

Giochi di parole

Tempo di lettura: 1 min Mi piacciono i giochi di parole, specie quelli che a taluni vengono spontanei. Mi pare che a volte esplicitino verità profonde o associazioni non banali oppure persino giudizi icastici. Negli ultimi mesi ho riso a svariate associazioni tra il cognome del presidente Usa e realtà imbarazzanti: dallo pseudo-dantesco “e del cul fece trumpetta” alla “trumpata” …

Leggi tuttoGiochi di parole

Inscatolati

Tempo di lettura: 1 min Nella seconda metà degli anni ’50 del secolo scorso l’editore Il Mulino pubblicò il libro del sociologo statunitense David Riesman intitolato ‘La folla solitaria’, scritto nel 1950. Esso trattava – tra l’altro – dell’isolamento nella massa dei cittadini delle metropoli. L’immagine scelta per questo post ripropone lo stesso tema con potenza poetica. Stavolta non si …

Leggi tuttoInscatolati

Addio o arrivederci

Tempo di lettura: 1 min Date un’occhiata ai necrologi : quando qualcuno muore, facciamo fatica a dire questa semplice verità. Troviamo mille altre espressioni: la dipartita, il viaggio, la scomparsa, “ci ha lasciato”, “è salito in Cielo”, “ha raggiunto l’amata Cesarina”, “è volato tra gli angeli” (se di pochi mesi o anni), “ha raggiunto la Casa del Padre”, ecc. ecc., …

Leggi tuttoAddio o arrivederci